Fcp Assoradio: i risultati della campagna “Laradiorende”

La più importante campagna pubblicitaria realizzata in oltre quarant’anni di radiofonia commerciale”. Così definiscono in Fcp Assoradio l’iniziativa ‘”Laradiorende’  a cura delle concessionarie aderenti alla Federazione, andata on-air dal 15 agosto fino a metà settembre.

La campagna promozionale sul mezzo radio nasce dall’iniziativa delle concessionarie FCP-Assoradio ossia  FONO.VI.PI, Manzoni, Mediamond, Open Space, Rai Pubblicità, RDS Advertising, System 24, Teamradio. Creatività e produzione di Trip Multimedia Group, Square e altre sigle del gruppo xG Publishing  di Paolo Monesi.

Laradiorende! è articolata su otto soggetti radio e un video explainer e vuole, spiegano gli organizzatori, ribadire le molte frecce al proprio arco di un media che non smette di stupire per efficacia, vitalità ed adattabilità. Un mini sito organizzato in sezioni dedicate (www.laradiorende.it) ha approfondito i dieci perché la radio sia per le aziende un reale motore di crescita, fornendo una serie di dati e ricerche su come renda efficaci, interessanti, precisi, seguiti, famosi, desiderati, vicini, convincenti, creativi i prodotti che la utilizzano come veicolo pubblicitario. Sul sito anche la sezione dello streaming, dedicata all’ascolto digitale di tutte le emittenti delle concessionarie.

La radio – prosegue Fcp Assoradio –  cresce. Le emittenti che hanno trasmesso la campagna sono in assoluto le più ascoltate d’Italia. Punto di forza della radio è infatti anche la capacità di fare sistema, a livello di Editori e Concessionarie, fornendo al mercato contenuti, informazioni e dati, ma anche suggestioni che rappresentano la vera forza del mezzo. E molte altre emittenti stanno chiedendo di trasmetterla. Non è un caso se il fatturato pubblicitario cresce pressoché ininterrottamente dalla fine del 2014. Ad agosto 2018 l’incremento è stato del +18,2%, che porta il progressivo gennaio-agosto a +6,3% (dati Osservatorio FCP-Assoradio). Aziende e Centri Media stanno riconoscendo alla radio un ruolo centrale nel media-mix”.

La Campagna si è proposta di fare informazione e formazione tanto attraverso la suggestione e l’emozione quanto attraverso dati concreti: su ROI, target, audience, modalità di ascolto, percezione del mezzo, complementarietà con gli altri mezzi, dati spesso mutuati da indagini promosse dalle stesse concessionarie che hanno aderito alla campagna, come RadioCompass, realizzata da Mindshare col coordinamento di FCP-Assoradio e la cui quarta edizione è prevista a inizio 2019.

fonte: primaonline.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *