Radio Capital: tra le novità una borsa di studio e un programma con Oliviero Toscani

Grande affluenza alla presentazione per mercato e operatori dei palinsesti di  Radio Capital, nella prima importante uscita ufficiale dell’emittente Gedi da quando Massimo Giannini ha assunto la direzione.

Il nuovo logo sullo sfondo del teatro Franco Parenti ha accompagnato l’avvicendarsi dei protagonisti della radio accolti dal direttore e da Jean Paul Bellotto.

La presentazione è stata aperta da Marco De Benedetti, presidente Gedi, che si è detto entusiasta delle emittenti del gruppo e del nuovo corso di Capital. Presente anche Carlo Ottino, direttore generale divisione radio e tv del gruppo.

Due le novità annunciate: la  nascita di una borsa di studio  intitolata ad Antonio Megalizzi e dedicata ai giovani giornalisti e il programma ‘La Fabrica di Toscani’. In onda  dal 3 marzo ogni domenica a mezzogiorno, la trasmissione è condotta da Oliviero Toscani che la definisce “un programma di disinformazione totale, di critica e persino un programma visivo perchè  la radio permette di immaginare più di ogni altro mezzo”.

Sul palco è arrivato anche Beppe Fiorello  che oltre a presentare la nuova serie tv ‘il mondo sulle spalle’ (Rai1 il 19 febbraio) si è detto interessato a lavorare a Capital “basta trovare l’idea giusta”.

Dopo Beppe Fiorello al Franco Parenti è arrivato Matteo Renzi per un’intervista in diretta nel programma ‘Circo Massimo’. Renzi se l’è presa anche con l’attuale presidente Rai: “durante il mio governo non mi sono mai occupato di Rai ma posso dire che quello attuale non è degno di essere presidente perchè non è una figura di garanzia. Spero anche che perda la causa che gli hanno fatto i parlamentari Pd da lui accusati di essere pagati da Soros”.

Presente anche Lucia Annunziata, giornalista e direttore dell’Huffington Post italia (Gedi) e  da poco ospite fissa del ‘Tg Zero’ delle 18 su Capital: “in Rai ho fatto tante cose, anche la radio. E quando ti mandano a lavorare in radio vuol dire che sei morto. In azienda tutti dicono che lavorare in radio è bello, ma vuol dire che ti hanno fregato”.

All’evento milanese presenti anche il direttore artistico Danny Stucchi, Luca De Gennaro Mixo e il cantanteLuca Carboni.

fonte: prima online

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *