Radio Capital: tornano Circo Massimo e Tg Zero

E’ partita ieri la nuova stagione di Radio Capital, la prima sotto la direzione giornalistica di Massimo Giannini, che si annuncia ricca di novità.

Dalle 7 alle 9 torna ‘Circo Massimo’, il programma che già dal suo primo anno di messa in onda è riuscito ad affermarsi tra le trasmissioni più qualificate nel panorama informativo radiofonico. Massimo Giannini, accompagnato da Jean Paul Bellotto, propone ogni giorno dal lunedì al venerdì la rassegna stampa, le analisi, i commenti dei direttori delle principali testate, le interviste ai protagonisti della scena politica ed economica italiana che influenzano l’agenda politica della mattina nonché il dialogo con gli ascoltatori.

Il ‘Tg Zero’, lo storico talk show del pomeriggio di Radio Capital, raddoppia quest’anno da una a due ore, anticipando il suo tradizionale orario di inizio alle 18. Notizie, commenti, interviste, analisi, polemiche, tormentoni, chiacchiere, satira sotto la conduzione autorevole ma anche ironica di Vittorio Zucconi affiancato da Edoardo Buffoni.

L’informazione non sarà protagonista solo nelle fasce del drive time. Dal 17 settembre gli ascoltatori avranno un continuo aggiornamento sulle news più importanti nel corso dell’intera giornata. Ogni ora, oltre ai “classici” notiziari, altri due appuntamenti Breaking News: aggiornamenti di cronaca, notizie di economia e borsa, curiosità dall’estero, consigli di alimentazione e gli appuntamenti con “Punto Massimo”, i rapidi commenti a caldo di Massimo Giannini sui fatti principali del momento (tre volte al giorno: alle 10.25, 13.25 e 17.25).

Il potenziamento dei contenuti informativi sarà presente anche nel weekend che ospiterà sia i nuovi appuntamenti Breaking News sia un nuovo programma a cura della redazione di Radio Capital che aprirà le giornate del sabato e della domenica nella fascia 7-9.

E dal 24 settembre alle 11, il nuovo programma ‘Cactus, serve poca acqua’, condotto tutti i giorni dal lunedì al venerdì da Concita De Gregorio: una vera sorpresa da scoprire nei prossimi giorni.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *