Radio Italia Live per la prima volta a Malta

Appuntamento al 27 maggio per l’edizione numero otto del Radio Italia Live, il concerto gratuito organizzato dall’emittente radiofonica di Mario Volanti che dal 2012 apre l’estate milanese. “Dopo il salone del Mobile, diventeremo il Salone della Musica”, ha detto alla conferenza di presentazione il sindaco di Milano Giuseppe Sala. “Essere in piazza insieme e senza paura è fondamentale per una città”, ha aggiunto. Di una costante per Milano ha parlato invece l’assessore alla cultura Filippo Del Corno, secondo cui grazie ad eventi come il Radio Italia Live la città abbia riscoperto il peso e il valore della filiera della musica per la città.

Alessandra Amoroso, Loredana Bertè, Marco Mengoni e il super ospite internazionale Sting, sono alcuni degli artisti che si esibiranno accompagnati dalla Mediterranean Orchestra diretta dal maestro Bruno Santori. “Abbiamo scelto un cast che vuole accontentare tutti, dai bambini ai nipoti”, ha rimarcato il presidente di Radio Italia, Volanti.

Le presentazioni, come da tradizione, saranno affidate a Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, mentre agli speaker Marco Maccarini e Manola Moslehi sarà affidato il compito di raccontare le emozioni dal backstage e dal pubblico.

Come già successo nel 2017, anche quest’anno il concerto bisserà a Palermo, con una seconda data in programma il 29 giugno dal Foro Italico. Ma non solo, perchè il 4 ottobre ci sarà anche un terzo appuntamento, all’estero, a Malta. “Nessuna valenza politica”, ha spiegato Volanti. “Questa sarà la puntata zero di una serie di eventi musicali che Malta vuole organizzare nei prossimi anni coinvolgendo i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo”. Il format per il 2019 sarà lo stesso dei concerti italiani dell’emittente, con esibizioni live con l’orchestra, mentre nelle prossime edizioni ci saranno festival con artisti rappresentativi per le varie nazioni.

Il cast sarà diverso rispetto a quello di Milano e Palermo”, ha aggiunto Volanti. “Abbiamo già le idee abbastanza chiare su qual è la direzione artistica e musicale da seguire per questo evento che ovviamente ha caratteristiche diverse da quelle che facciamo in Italia.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *