Radio Radicale: il cdr chiede un incontro a Di Maio

La rappresentanza sindacale di Radio Radicale ha chiesto un incontro urgente al ministro del lavoro e dello sviluppo economico Luigi Di Maio, per discutere della situazione dei dipendenti del centro di produzione.

“La scadenza della convenzione, il prossimo 21 maggio, mette a serio rischio il proseguimento dell’attività della nostra emittente”, si legge nella richiesta, in cui si segnala che a rischio c’è il lavoro di “circa 100 persone tra giornalisti, tecnici, personale amministrativo e archivisti a cui si aggiungono collaboratori e dipendenti dell’indotto”.

Certi della sua attenzione su un problema così grave restiamo in attesa di una sua risposta che speriamo positiva”.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *