Ridere alla radio: da ottobre Teo Teocoli su R101

Siete pronti a un nuovo esilarante programma radiofonico? Dal 1 ottobre risate assicurate su R101 con l’arrivo come speaker di Teo Teocoli che condurrà un nuovo programma (titolo ancora da definire!) scritto con Marco Posani, condividendo il microfono insieme a Nino Formicola e alla conduttrice di R101 Silvia Notargiacomo, che già si vede nei panni della vittima predestinata delle battute dei due comici!

Ci eravamo prefissati di raggiungere i tre milioni di ascoltatori con R101– ha dichiarato l’amministratore delegato di Radio Mediaset, Paolo Salvaderi (nella foto insieme a Teocoli) – e siamo a 2 milioni e 200mila. Per velocizzare questo passaggio e raggiungere prima il nostro obiettivo era importante avere un “attention getter”. E Teo e Nino, non solo sono due grandi e noti conduttori, ma anche disponibili ad andare in onda da ottobre per diversi mesi, tutti i giorni dal lunedì al venerdì in una fascia di ascolto – il drive time serale, dalle 18:30 alle 20:00 – nella quale la giornata lavorativa volge al termine e quasi 11 milioni di italiani ascoltano la radio”.

IMG_0443

Per Teocoli si tratta di un ritorno alla radio. “Ho iniziato la mia carriera di speaker radiofonico proprio in questo stesso stabile a Radio Montecarlo e pur essendo io un animale notturno, abituato a non andare mai a letto prima delle cinque del mattino, amavo alzarmi presto tutti i giorni per venire qui a condurre il programma alla radio. Lo facevo con grande entusiasmo e con grande dolore avevo dovuto lasciare. E mai avrei pensato di tornare qui, in questo stesso palazzo, a lavorare di nuovo in radio e condurre un programma su radio 101!” , ha confessato Teo Teocoli durante la conferenza stampa.

IMG_0442

Ha poi raccontato che in questi anni di assenza dalla tv ha fatto circa 12mila spettacoli, ovunque: teatri, centri commerciali, supermercati, trattorie… “L’importante – dice –  è che il pubblico sia felice e si diverta. E credo si possa fare la stessa cosa in radio, con questo programma”.

I comici non invecchiano mai. Invecchiano quando smettono di far ridere. E noi abbiamo tanta voglia di fare il nostro lavoro e far ridere la gente” – ha aggiunto Nino Formicola, che ha concluso dicendo: “sono contento di lavorare con Teo, perché anche se i nostri umorismi sono molto diversi, le nostre strade si sono spesso incrociate, anche con il mio socio, Andrea o ‘“Zuzzurro”, come è più frequentemente ricordato, e quando ci è capitato, ci capita di lavorare insieme, si crea un’alchimia, come in un’orchestra”.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *