Ruffini: “Radio Vaticana non spegnerà le onde corte”

  • Luglio 18, 2018
  • 0
  • 92 Views

La Chiesa in Africa può contare “sulla costante collaborazione del Dicastero per la Comunicazione” per diffondere non solo “il messaggio del Vangelo e la voce del Santo Padre”, ma anche le notizie sulla “vivace” Chiesa del Continente. Con queste parole, riferite da Vaitcannews.va, il Prefetto del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede, Paolo Ruffini, ha rivolto un messaggio di vicinanza ai membri delle Conferenze Episcopali dell’Africa Orientale (Amecea), in occasione della loro 19esima Assemblea Plenaria.

Particolare attenzione sarà riservata ai Paesi con scarso accesso alle tecnologie digitali. L’attuale “convergenza dei media digitali”, ha infatti spiegato Ruffini, tema sul quale si è peraltro soffermato in più occasioni anche Papa Francesco, non deve permettere un abbandono progressivo dei “Paesi con scarso accesso alle nuove tecnologie digitali”.

La riforma dei media vaticani – precisa Paolo Ruffini – non vuole trascurare né abbandonare tali Paesi, un numero significativo dei quali si trova in Africa. La Radio Vaticana continua a trasmettere su nuove piattaforme digitali, ma conserva anche le sue modalità di trasmissione tradizionali come le frequenze a onda corta per i Paesi che hanno ancora bisogno di questo servizio”.

I vescovi africani avevano chiesto a Radio Vaticana di non spegnere le onde corte proprio perché in alcuni paesi non tutti hanno accesso a internet.

fonte: primaonline.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *